Axteismo, il nuovo movimento senza Dio

Nasce il movimento illuminista europeo di Libero Pensiero che non riconosce la Chiesa cattolica, né il cristianesimo e rifiuta le religioni.

Roma – Si chiama “Axteismo” il neo movimento illuminista di Libero Pensiero che sta attraversando l’Europa.

L’Axteismo è il movimento di idee che contrappone alla fede e ai dogmi oscurantisti della Chiesa cattolica la ragione umanistica, la scienza e la tecnologia. “Axt”, dal germanico “ascia”, “theós”, “dio”.

In sintesi “si tagli la testa a Dio”.

L’Axteismo si pone a difesa dell’emancipazione umana, a favore dei diritti dell’uomo, della donna e del progresso, valori che cattolicesimo e cristianesimo ostacolano con arroganza.

L’annuncio è dello scrittore Ennio Montesi: “L’Italia è una colonia del Vaticano” dichiara Montesi.

“La dottrina cattolica è ostile al progresso e la sua politica è incalzante e invadente oltre che, nello Stato italiano, anche nella vita privata dei cittadini.

 

Malessere sociale e tensioni nel paese

 

Ci sono cristologi e storici accreditati che hanno già dimostrato e scritto in maniera dettagliata che l’uomo chiamato Gesù, detto il Cristo non è mai esistito, ma è un’invezione della Chiesa.

Ci sono giudici coraggiosi che – applicando la Costituzione italiana – stanno tentando di non discriminare i cittadini, chiedendo l’affissione nei luoghi pubblici degli altri simboli religiosi, dei simboli atei e non soltanto il crocifisso.

Ci sono professori che si sono rifiutati di presiedere seggi elettorali e di insegnare nelle scuole poiché era presente il simbolo della croce.

Ci sono psicologi e medici che hanno elaborato importanti studi nei quali illustrano e spiegano quali gravi danni provochi la dottrina del cristianesimo sulla personalità, sulla salute e sulla psiche dei bambini.

Si può uccidere un figlio per amore? I cristiani credono di sì! Spesso i termini “laico”, “laicità” e “laicismo” si mischiano come si fa col gioco delle tre carte.

Il motto laico “vietato vietare” è stato spazzato via.

Impossibile che i parlamentari italiani non siano a conoscenza di questa disastrosa realtà sociale, realtà che sta facendo regredire la nazione; sta di fatto che non prendono posizione netta a difesa del cittadino e della laicità dello Stato.

Forse questi signori sono troppo impegnati a pavoneggiarsi per le elezioni o a giocare a saltamuletta.

Certo è” continua Montesi “che bisogna porre fine con raziocinio e determinazione a questa situazione insostenibile. Basti pensare, agli inauditi ed enormi privilegi di cui gode la Chiesa a discapito dei cittadini italiani: i 1036 milioni di euro che il Vaticano si mette in tasca ogni anno grazie all’8 x 1000 aggiungendoli al suo patrimonio che secondo alcune stime, è di circa 97 virgola 3 miliardi di euro, l’Ici che non paga, l’avanzata del clero nelle scuole pubbliche per indottrinare i bambini ai loro voleri, per creare cioè i “fedeli-clienti” del domani.

E ancora, l’invasione della Chiesa nel referendum sulla procreazione assistita, le attività contro la pillola abortiva RU486 e l’attacco ai consultori familiari.

L’intento devastante di voler cancellare dalle scuole l’Evoluzionismo dell’uomo, l’introduzione della preghiera obbligatoria nelle scuole pubbliche, e ancora la discriminazione verso le donne, le coppie di fatto e gli omosessuali, l’osteggiamento verso la ricerca scientifica, il divieto del preservativo a discapito della prevenzione di malattie come l’Aids… la lista potrebbe continuare.

L’Axteismo sta seminando le proprie idee in Italia e si è diffuso rapidamente in Spagna, Gran Bretagna, Francia, Belgio, Svizzera, Olanda, Canada e altre nazioni che conoscono bene il pericolo irrazionale chiamato Chiesa cattolica. Lo Stato appartiene ai cittadini e non ai preti.

Diritto a non essere cattolico, né cristiano equivale al diritto di poter vivere la propria vita liberamente”.

Informazioni:

http://nochiesa.blogspot.com

Share: